Il Compilatore Verificatore

 Annunci  Comments Off on Il Compilatore Verificatore
Sep 122007
 

Che parolone ! E’ una delle grandi sfide dell’informatica che alcuni ricercatori si sono prefissati per un prossimo futuro. Queste ricerche come quella avvenuta sul genoma umano guideranno la ricerca scientifica nelle direzioni da intraprendere.
Una grande sfida in sintesi è una pietra miliare, un obiettivo cui si deve raggiungere nell’arco di det. tempo (obiettivo un decennio), così facendo la sviluppo tecnologico può effettuare un balzo in avanti ! (http://www.bcs.org/)
la nostra società è diventata tecnologicamente più complessa. I programmi vengono utilizzati in molte applicazioni “critiche”, in questi sistemi la sicurezza è fondamentale. E’ naturale domandarci : Come può essere scritto un software che controlli se stesso ?
“Grand Challenges in Computing Research” descrive sette grandi sfide tra queste appunto la progettazione di un “Compilatore Verificatore” questo tipo di programma sarà uno strumento in grado di provare automaticamente la correttezza di un programma al fine di consentirne la corretta esecuzione. Questo compilatore in pratica non dovrà solo tradurre i programmi da un linguaggio di alto livello a livello macchina, ma dovrà verificare anche la correttezza semantica.
Vedi : “Construction of Verified Compiler Front-Ends with Program-Checking”, Springer Berlin / Heidelberg ulteriori info a questo link http://www.springerlink.com/content/blvkthgdedarwbum/
Quindi cosa otterremmo in cambio da questo compilatore, beh un controllo sematico sul codice da noi pensato al fine di metterci al riparo dai nostri stessi errori !

Nota
Articolo in attesa di riferimenti. Il teorema di Rice dimostra che non esiste un metodo generale per capire se un programma possiede una data proprietà (sarebbe come saper decidere l’Halting Problem).
Matteo.

Share this:
Share this page via Email Share this page via Stumble Upon Share this page via Digg this Share this page via Facebook Share this page via Twitter

Debian Community Conference il 15/16 settembre a San Donà di Piave

 Annunci, Linux  Comments Off on Debian Community Conference il 15/16 settembre a San Donà di Piave
Sep 042007
 

Su segnalazione di Luca Bruno.

La terza edizione dell’Italian Debian Community Conference (DCC-IT 07),
conferenza nazionale della comunità Debian italiana[1], si svolgerà i
prossimi 15 e 16 Settembre 2007 a San Donà di Piave (VE) all’interno
dell’ESC (End Summer Camp)[2] presso la struttura ART2 Lounge[3].

Continue reading »

Share this:
Share this page via Email Share this page via Stumble Upon Share this page via Digg this Share this page via Facebook Share this page via Twitter

BOINC.Italy!

 Annunci  Comments Off on BOINC.Italy!
Sep 032007
 

BOINC.Italy

Grazie ad un software Open Source, denominato BOINC, http://boinc.berkeley.edu/download.php disponibile per diverse architetture e sistemi operativi, possiamo contribuire alla ricerca scientifica. E’ un programma di calcolo distribuito che invia e riceve pacchetti da noi elaborati, così facendo centri anche piccoli possono avvalersi di Super Computer.
‘Anticamente’ in termini informatici il SETI@home http://setiathome.berkeley.edu/ fu il primo progetto sviluppato ad adottare questa tecnologia, al fine di captare la vita extraterrestre su altri pianeti. Possiamo anche citare altri super computing quali Climaprediction http://climateprediction.net/ o altri World Community Grid http://www.worldcommunitygrid.org/ programma di calcolo contro le distrofie muscolari e AIDS in fatto di calcolo molecolare.
Contribuiamo anche noi!

Share this:
Share this page via Email Share this page via Stumble Upon Share this page via Digg this Share this page via Facebook Share this page via Twitter

Scelto il nome di Ubuntu 8.04: Hardy Heron

 Linux  Comments Off on Scelto il nome di Ubuntu 8.04: Hardy Heron
Sep 012007
 

Non è ancora uscita la 7.10 e il nome della distro che la “sostituirà” è già stato deciso. La futura ubuntu 8.04 avrà come nome in codice Hardy Heron.

Come per la 6.06 Dapper Drake, la 8.04 sarà una LTS, long time support, ovvero saranno rilasciati update di sicurezza per la versione desktop per 3 anni, 5 per la release server.

La notizia del nome la trovate nella mailing list ufficiale di Ubuntu.

Share this:
Share this page via Email Share this page via Stumble Upon Share this page via Digg this Share this page via Facebook Share this page via Twitter