Jun 122008
 

Pubblico di seguito un comunicato stampa del PLIO.

Trieste, 11 giugno 2008 – L’Associazione PLIO annuncia la disponibilità di una nuova versione di OpenOffice.org, la 2.4.1, che anticipa alcune funzionalità della versione 3.0 e risolve alcuni problemi di sicurezza di lieve entità. OpenOffice.org 2.4.1 in lingua italiana è immediatamente disponibile per il download all’indirizzo http://it.openoffice.org e nelle altre lingue all’indirizzo http://www.openoffice.org. L’aggiornamento alla nuova versione è consigliato per tutti gli utenti.

OpenOffice.org 2.4.1 è la tredicesima versione della serie 2.x (lanciata a ottobre 2005) e mantiene l’impegno della comunità per un aggiornamento continuo della suite, che garantisce la sicurezza del prodotto e permette di introdurre in modo progressivo i miglioramenti richiesti dagli utenti. La prossima release – la 3.0 – è pianificata per l’autunno del 2008, e introdurrà una serie di nuove funzionalità.

Alcune novità della release 2.4.1

– Supporto della lingua Sami (o Samoiedo) parlata da una piccola minoranza nei paesi scandinavi, e supporto del testo ebraico giustificato;

– Migliore gestione delle etichette per valore e percentuale nei grafici a torta e in quelli a linee;

– Possibilità di inserire con facilità un’immagine diversa come sfondo di ciascuna diapositiva di una presentazione;

– Possibilità di mantenere i collegamenti tra più file ODT (per esempio, i capitoli di un manuale) una volta che questi sono stati esportati in formato PDF con la procedura nativa di OpenOffice.org;

– Importazione ed esportazione dei database dai formati DBF e Adabas D.

Download

OpenOffice.org 2.4 in italiano: http://it.openoffice.org/download/
Modelli in Italiano: http://wiki.services.openoffice.org/wiki/Modelli
OpenOffice.org nelle altre lingue: http://download.openoffice.org
Estensioni per OOo: http://extensions.services.openoffice.org

L’Associazione PLIO, Progetto Linguistico Italiano OOo, raggruppa la comunità italiana dei volontari che sviluppano, supportano e promuovono la principale suite libera e open source per la produttività negli uffici: OpenOffice.org. Il software usa il formato dei file Open Document Format (standard ISO/IEC 26300), legge e scrive i più diffusi tra i formati proprietari, ed è disponibile per i principali sistemi operativi in circa 100 lingue e dialetti, tanto da poter essere usato nella propria lingua madre da più del 90% della popolazione mondiale. OpenOffice.org viene fornito con la licenza GNU LGPL (Lesser General Public Licence) e può essere utilizzato gratuitamente per ogni scopo, sia privato che commerciale.

PLIO, Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org: http://www.plio.it. Vola e fai volare con i gabbiani di OpenOffice.org: usalo, copialo e regalalo, è legale!

Share this:
Share this page via Email Share this page via Stumble Upon Share this page via Digg this Share this page via Facebook Share this page via Twitter

Sorry, the comment form is closed at this time.